Skip to content

La consulenza.
Resa facile.
Per renderti autonomo.

Riproduci video

consulenza: in quali ambiti

INNOVATION DESIGN

Gestione e accompagnamento dei processi di transizione, nei team e nelle organizzazioni che cercano soluzioni a nuovi problemi o necessità, tenendo conto di contesto, attori coinvolti e natura del progetto innovativo.

marketing

Definizione delle strategie e delle azioni più opportune per soddisfare i bisogni e le esigenze degli attuali e potenziali clienti, a partire dagli obiettivi aziendali e da una analisi preliminare della domanda e della concorrenza.

management

Affiancamento nella definizione e implementazione dei processi organizzativi aziendali orientati al raggiungimento degli obiettivi strategici prefissati e all’impiego efficiente delle risorse a supporto.

scegli la modalità che fa per te

Puoi “assaggiare” il mio modo di lavorare, provarlo e valutarlo. Puoi decidere di svilupparlo a moduli in funzione delle tue necessità. Possiamo costruire un progetto assieme attorno alle tue esigenze.

spot

200 100€*

Skype

*proposta solidale per l’emergenza Covid-19

on goal

da 750€

on site

temporary

da 1000€

on site / mese​

applicabilità immediata

Ad ogni singolo passo, grande o piccolo, ti porti a casa qualcosa di immediatamente realizzabile, testabile, che genera valore immediato.

modalità partecipata

Prendere decisioni, trasferirle e attuarle è complesso. Coinvolgere le persone nella definizione delle strategie dinamiche aiuta a fare economie di scopo e apprendimento.

facendo si impara

L'obiettivo finale di ogni attività di consulenza dovrebbe essere generare autonomia. Spesso non è così, anzi a volte si genera dipendenza. Io la garantisco.

la conoscenza non è un limite

La metodologia che uso è stata pensata essere fruibile da chiunque. Se non sai come si fa o cos'è, poco importa. Alla fine lo saprai, facendolo.

2003
Oggi
Inizio
In Corso

vuoi approfondire?

scarica

Il CV delle mie esperienze di Consulenza e Formazione Aziendale.

consulenza: articoli e casi

almot sg elettronica dalla strategia alle azioni

Dalla strategia alle azioni: il caso Almot

Il passaggio da terzista ad azienda con marchio proprio: due parole sul percorso realizzato da Almot SG Elettronica. Un caso tra strategia, obiettivi e organizzazione delle risorse.
sac serigrafia sperimentazione innovazione

Sperimento ergo innovo: il caso SAC Serigrafia

Sperimentare e prototipare, testare e migliorare, sono la chiave per creare strategie dinamiche, che nascono dalla conoscenza del contesto, evolvono con le scelte e si perfezionano con l'esperienza. il caso di Sac Serigrafia: una questione di approccio e di metodo.
elisa trevisan ditre brand dna

L’abbraccio è la vera comunicazione: il caso Ditre

Da azienda di produzione ad azienda di servizi. Nel mezzo una rinascita. Un viaggio nel DNA dell'impresa, tra valori presenti e futuri: il caso di Ditre.
CNA Rovigo

Rinnovare l’immagine e i servizi dell’associazione: il caso CNA Rovigo

In CNA Rovigo, funzionari e imprenditori si riuniscono per ridefinire brand e servizi dell'Associazione. Ad accompagnarli il Business Model Journey e la voglia di rinnovamento.
cambiamento e gioco confindustria

Fare impresa, fare sistema, fare futuro: il caso Confindustria

Quattro incontri in Confindustria dedicati alle 150 imprese del settore Cartario, Cartotecnico e Grafico delle provincie di Padova, Pordenone, Treviso e Vicenza. Perché fare sistema è fare futuro.
antonella candiotto galdi business model journey

Fare strategia quotidianamente: il caso Galdi

Un viaggio alla scoperta del modo in cui cambiare business model e come interiorizzare un metodo per prendere decisioni e definire la strategia in modo dinamico: il caso Galdi.

Frequently asked questions

I progetti o i singoli interventi possono essere strutturati su richiesta o costruiti assieme sulla base delle esigenze. Alcune idee e applicazioni pratiche le puoi trovare qui.

In tutti i piani è prevista una serie di scambi informativi telefonici e via email che consentano di delineare il lavoro da svolgere e i suoi obiettivi. Nei piani ON GOAL e TEMPORARY si prevede un costante e continuo flusso di informazioni e dati anche di persona.

Tutti i pacchetti prevedono attività e materiali necessari al raggiungimento degli obiettivi prefissi. Trattandosi di metodologie visual è prevista la restituzione ma non sono previsti report in backoffice che, ove richiesti, andranno computati a parte. Nei piani ON GOAL e TEMPORARY in caso di attività da svolgere in azienda, andranno aggiunti i costi delle eventuali trasferte per destinazioni a più di 40 Km da Venezia.

Nel piano SPOT il pagamento è anticipato e può essere effettuato, a fronte di fatturazione, via bonifico bancario o Paypal. Può essere annullato senza costi aggiuntivi fino a 24 ore prima della Call via Skype o Zoom. Nel piano ON GOAL, a fronte di fatturazione, avverrà 50% alla firma dell’ordine con pagamento a mezzo bonifico bancario vista fattura; 50% al completamento lavori con pagamento a mezzo bonifico bancario 30 gg DT FT FM + 10 m.s.. Nel piano TEMPORARY, a fronte di fatturazione, avverrà con cadenza mensile con pagamento a mezzo bonifico bancario 10 gg DT FT.

Puoi visitare questa pagina, guardare questi video oppure visitare l’area raccomandazioni del mio profilo linkedin.

Strategie di Prezzo

flow deck Business Model Journey
1. Qual è la qualità percepita del tuo prodotto, servizio, brand da parte del tuo cliente?
2. Quanto sensibili sono i tuoi clienti alle variazioni di prezzo?
3. Come si muove (oggi) il tuo mercato?
4. Che ruolo hai nel (tuo) mercato?
5. Il tuo prodotto o servizio in quale fase del ciclo di vita è?

Attenzione, è un questionario che serve per ragionare: usalo responsabilmente!