Skip to content

Quando la SWOT si amplia e si fa gioco: il caso Perale

perale analisi swot strategie dinamiche

un problema di:

 
“In ogni occasione il metodo ha permesso ai partecipanti di esprimersi come singoli e iniziare a misurarsi come rete. […] Per la prima volta, ho sentito che in una riunione stavamo facendo del vero e proprio management. […] Mi son accorto che laddove prima usavo quattro o cinque riunioni per arrivare a un clima del gruppo adatto a lavorare e a qualche conclusione adesso me la cavo con una”.
Cristiano Perale
Cristiano Perale
Titolare
Il caso Perale:Analisi dell’idea di business

Settore/Attività

Attività di project management e consulenza nel settore edilizio unitamente alla progettazione e realizzazione di fabbricati.

Dimensione

Micro-impresa

Località

Mestre (VE)

Problema

Valutare le potenzialità di un progetto riuscendo a ragionare con gli attori coinvolti in modo veloce e aperto, acquisendo la capacità di mettere a fuoco le dinamiche di condivisione e cooperazione legate alla dimensione di rete in cui lo stesso si svilupperà.

Strumenti

Sswwot Deck

Risultati

  • Individuazione attraverso un processo condiviso, rapido e approfondito dei punti di forza di un progetto su cui fare leva e di debolezza dai quali difendersi. Unitamente con l’identificazione delle opportunità da cogliere e delle minacce da monitorare.
  • Emersione di aspetti ignorati o tendenzialmente sottovalutati in fase di pianificazione.
  • Valutazione e comprensione del ruolo della rete o, meglio, di quell’insieme di attori vicini all’impresa dal punto di vista valoriale e vicini al progetto dal punto di vista delle competenze e delle funzioni.
  • Riduzione dei tempi di creazione di un contesto adatto al confronto.
  • Creazione di uno schema di riferimento facile da richiamare alla mente e utile per le successive decisioni.
  • Definizione di un orientamento alla strategia continuo e dinamico e non una tantum.

vuoi approfondire Il caso Perale?

EVENTI POPOLARI

Corso Il valore del Brand

Il valore del Brand: ovvero come non essere invisibili

Un corso che aiuta a definire e comunicare gli elementi costitutivi di un brand e identificare i metodi per la definizione di una strategia di branding e il suo posizionamento competitivo.

CASI POPOLARI

galdi backstage aziende in via di innovazione

Aziende in via di innovazione: il backstage dei video

Dalla nascita del Business Model Journey ho avuto la fortuna di incontrare molte persone e aziende in via di innovazione che hanno creduto in me e con le quali ho condiviso le fasi finali di prototipazione del metodo. Il backstage degli incontri con Galdi, Ditre e Anodica Trevigiana.

ARTICOLI POPOLARI

brand book

Come creare il tuo “Brand Book”

Spritz-Up con Anna Andretta: l’identità visiva è per ogni azienda/brand un elemento basilare per realizzare una comunicazione efficace. L’identità di un’azienda come quella di un individuo si costruisce, giorno per giorno, entrando in relazione con gli altri.

NEWS POPOLARI

wired next fest milano 2017

Metti un workshop al Wired Next Fest

Il metodo Business Model Journey sbarca al Wired Next Fest per parlare di identità e della sua evoluzione nelle aziende e negli individui con un workshop sul brand: un po' di libro, tanta operatività, un tocco di strategia e molte emozioni!

Strategie di Prezzo

flow deck Business Model Journey
1. Qual è la qualità percepita del tuo prodotto, servizio, brand da parte del tuo cliente?
2. Quanto sensibili sono i tuoi clienti alle variazioni di prezzo?
3. Come si muove (oggi) il tuo mercato?
4. Che ruolo hai nel (tuo) mercato?
5. Il tuo prodotto o servizio in quale fase del ciclo di vita è?

Attenzione, è un questionario che serve per ragionare: usalo responsabilmente!