Skip to content

Quando il brand diventa esperienza con la gamification del Business Model Journey

business model journey corso brand dna
  • Costruire un brand con un metodo, con strumenti concreti e con la gamification del Brand Dna Deck del Business Model Journey. Poca teoria, tanto gioco e un output concreto!

Gamification, condivisione, pratica e ovviamente brand.
Gli elementi per rendere speciale il corso c’erano tutti.
La partecipazione dei presenti ha fatto il resto.

Vengo infatti fresco fresco dal corso “Il valore del brand” che ho tenuto mercoledì 25 a Mestre. La colorata cornice dell’Officina del Gusto ha fatto da sfondo a una giornata di gioco e creazione condivisa, entusiasmante per me e credo proficua anche per i partecipanti.

*Il metodo inizialmente si chiamava PEOPLE BRANDING. Dal 2018 è diventato BUSINESS MODEL JOURNEY.

POCA TEORIA, TANTA PRATICA

Il corso è partito con un bonus, una presentazione che voleva fare il punto sulle ultime evoluzioni dell’approccio al brand, sempre meno comunicazione unilaterale e sempre più dialogo coinvolgente, esperienza client oriented e veicolo di valori condivisi.

E qui si è fermata la teoria, perché lo scopo della giornata era trasferire un metodo con la pratica e uno strumento concreto, il Deck Brand Dna.

DUE GRUPPI, DUE DNA, DUE BRAND

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi ognuno dei quali ha scelto un punto di partenza diverso. Un gruppo è partito da un brand già esistente, andando alla ricerca della sua essenza per far luce sugli elementi da comunicare, per individuarne il posizionamento e i fattori differenzianti.

L’altro gruppo, tutto formato da agenti di commercio, si è invece focalizzato sulla creazione ex novo del loro brand associativo, facendo emergere punti comuni e spunti da trasmettere.

L’OUTPUT

Oltre all’output valoriale, con le idee, le informazioni, e i valori emersi dal confronto, ce n’è anche uno fisico: i due grandi poster coperti di post it, consegnati ai partecipanti alla fine dell’incontro potranno essere usati in futuro come base e punto di riferimento per le comunicazioni e strategie dei due brand. Racchiudono infatti il loro DNA e lo sviluppo stesso, sia che si tratti di crearne logo e immagine oppure di impostare la comunicazione online e offline.

I PROSSIMI CORSI

What’s next? Altri due corsi in arrivo.

Il primo sulla customer experience si terrà l’8 novembre 2017, sempre dalle 9:30 alle 17, a Vallà (TV), nello spazio del SAC Training Lab, presso SAC Serigrafia.

Il secondo sulla segmentazione della clientela sarà invece il 22 novembre 2017 sempre dalle 9:30 alle 17, al Talent Garden di Pordenone.

Se vuoi avere più informazioni sui corsi e sul metodo, puoi chiedere qui.

Copy Credits Marcello Vignola.

EVENTI POPOLARI

Presentazione Libro People Branding aprile 2018 Talent Garden Padova

10 leggi e 10 casi, un libro e un workshop a Padova

Un libro con le sue 10 storie di aziende e 10 leggi. Una testimonianza di tre aziende in via di innovazione. Al centro un workshop Business Model Journey sulla customer experience

CASI POPOLARI

bizen srl customer experience journey map

Il cliente al centro perché ogni fine è già un inizio: il caso Bizen

Nel percorrere l’esperienza del cliente si passa attraverso emozioni, attività ed obiettivi, e per il Momento Medaglia che può trasformare il cliente in un advocate e facilitare il passaparola, stella polare di ogni addetto marketing. Il caso Bizen

ARTICOLI POPOLARI

Customer Experience Journey Maps

I 4 tipi di Customer Experience Journey Map

Le Customer Experience Journey Map sono ottimi strumenti per aiutare a comprendere l'esperienza cliente. Ce ne sono di 4 tipi con focus e scopi diversi.

NEWS POPOLARI

Inspiring PR 2015 People Branding

Sui gomitoli, l’ascolto e la rete: il debutto di People Branding a InspiringPR

Davanti alla platea di InspiringPR, il festival delle Relazioni Pubbliche organizzato da Ferpi Triveneto, ho avuto il piacere di parlare per la prima volta del mindset People Branding, usando la gamification.

Strategie di Prezzo

flow deck Business Model Journey
1. Qual è la qualità percepita del tuo prodotto, servizio, brand da parte del tuo cliente?
2. Quanto sensibili sono i tuoi clienti alle variazioni di prezzo?
3. Come si muove (oggi) il tuo mercato?
4. Che ruolo hai nel (tuo) mercato?
5. Il tuo prodotto o servizio in quale fase del ciclo di vita è?

Attenzione, è un questionario che serve per ragionare: usalo responsabilmente!