Skip to content

WeekenDoIt: il sapere, condiviso!

Data articolo: 12 Luglio, 2018
Data ultima modifica: 22 Maggio, 2023
weekendoit ancona 2017
Autore:

WeekenDoIt si avvicina.
Quattro giorni di conoscenza condivisa, la bellezza della Mole Vanvitelliana a fare da cornice e tanti workshop pratici e teorici – dalla fotografia alla stampa serigrafica, passando per ricamo, cucito e influencer marketing.

Dal 18 al 22 luglio, ad Ancona torna il festival “dedicato alla condivisione e all’apprendimento delle tecniche artigianali, sia tradizionali che innovative”.

Io ci sono stato l’anno scorso portando un workshop dedicato alla comprensione dei clienti. Quest’anno non ci sarò, se non con il cuore, visto che condivido con questo festival molte cose.

WEEKENDOIT: MI PIACE PERCHÉ

…è un evento che riunisce PMI e microimprese artigianali. Come Pesopiuma, uno dei 10 casi di impresa trattati nel libro “People branding: 10 leggi e 10 casi per imprese in via di innovazione” edito da Franco Angeli, che l’anno scorso è venuta come ospite e testimonial.
Il metodo Ain’t a Game è nato proprio per loro e grazie a loro.
E poi diciamocelo, anche noi liberi professionisti nel nostro piccolo ci sentiamo un po’ artigiani.

…è un luogo dove i maker si incontrano, dove ci si contamina con saperi diversi e si fa rete con una visione ecologica che è uno dei pilastri del mio approccio.

…è uno spazio di sperimentazione e prototipazione, pensato per trasformare le idee in qualcosa di concreto. Un po’ quello che ho fatto quando ho codificato diverse teorie e conoscenze per creare i Deck Ain’t a Game.

un po’ digital, ma molto practical

Mi piace anche perché è un po’ digital, ma molto practical.
In altre parole, probabilmente tornerai a casa con le mani sporche di inchiostro serigrafico, ma con un bracciale in resina fatto da te e con qualche toolbox sul digital marketing.

Non capita tutti i giorni. Capita un fine settimana. Il prossimo.

Copy Credits Marcello Vignola.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

vuoi definire la tua strategia di prezzo?

NEWS POPOLARI

prototipi deck ain't a game

Habemus deck! I prototipi delle scatole sono arrivati!

I primi prototipi dei deck Ain't a Game sono arrivati! Strumenti pratici che compongono il metodo, per scoprire un nuovo modo di fare impresa. Sono scatole da gioco fatte per essere vissute in condivisione, con le persone al centro.

CASI POPOLARI

scilm spa customer experience journey

Un viaggio che fa capire: il caso Scilm

Un "viaggio" per capire come muoversi, un percorso per esplorare la customer experience, definire le strategie commerciali su ogni singolo touchpoint e per riorganizzarsi, allineando marketing e commerciale. Il Journey di Scilm.

ARTICOLI POPOLARI

Tre consigli per tornare a una conversazione lenta

Tre consigli per tornare a una conversazione lenta

La proliferazione di nuovi canali di comunicazione ha ulteriormente frammentato il flusso di conversazioni. Ha oscurato il contenuto che vale la pena consumare. Ma la quantità di conversazione non può sostituire la qualità di conversazione
Empathy Map: Into my shoes

Empathy Map: l’importanza di calarsi nei panni dei propri clienti

L'empathy map è un modo di tracciare i segmenti di clientela a cui ci rivolgiamo. Chiedersi qual è il loro ambiente, quali sono i loro atteggiamenti e comportamenti, cosa conta realmente per loro e cosa li preoccupa, quali sono i loro problemi e le loro aspirazioni